Analisi della sostenibilità

In tabella si riportano i risultati dell’analisi energetica, ambientale ed economica relativa all’azienda zootecnica Santoro nella situazione pre – intervento (convenzionale) e post – intervento con produzione di compost. In particolare, la gestione convenzionale prevede: l’assenza di lettiera in stalla e la pulizia della stessa due volte al giorno con raschiatore elettrico; la pulizia dei raschiatori; l’omogeneizzazione delle deiezioni due volte all’anno prima dello svuotamento della vasca di raccolta; il carico del refluo liquido, il suo trasporto e la distribuzione in campo.
L’intervento di miglioramento aziendale è stato realizzato recuperando le opere edilizie preesistenti e prevedendo solo due nuove operazioni vale a dire l’aggiunta di biotriturato/segatura in stalla e la pulizia della stessa con pala meccanica.
Dall’analisi di sostenibilità condotta nell’azienda Santoro, si evince che il compostaggio del letame presenta consumi di energia lievemente maggiori rispetto al caso convenzionale (+10%), impatta meno (-6%) ma soprattutto ha costi inferiori (-37%). In particolare, i maggiori consumi energetici sono legati alla costruzione dell’impianto di compostaggio e particolarmente all’energia inglobata nel cemento utilizzato.
Se nella gestione convenzionale le operazioni più impattanti (87%) e più costose (81%) sono la pulizia della stalla e il trasporto e la distribuzione in campo del letame, nella produzione di compost sono la gestione del cumulo (26%) e il trasporto del cippato in azienda (26%). Quest’ultima, oltre ad essere una delle fasi più impattanti è anche la fase più costosa (59%) della produzione di compost. Compost che ha presentato un costo di produzione, escludendo la fase di carico e trasporto in campo, di 11.8 €/tonn di sostanza secca.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione