Shinystat

PIF BASILICATA LATTE
MARMO PLATANO MELANDRO

Mis. 124 - Trasferimento di tecnologie semplificate di COMPOSTaggio in Aziende zootecniche per la produzione di latte

 
Capofila ATS
Az. agr. Fasano Anna
 
Responsabile scientifico
Prof. Giuseppe Celano
Dicem - UNIBAS
Dipartimento delle Culture Mediterranee
Università degli Studi della Basilicata
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel Ufficio: ++39. 0971205274
Fax: ++39. 0971205378
Mobile: ++39 324 6040795 
 
Componenti U.O.
  • Prof. Giuseppe Celano
  • Prof. Cristos Xiloyannis        
  • Prof. Bartolomeo Dichio       
  • Prof. Vitale Nuzzo                
  • Dott. Giuseppe Montanaro
  • Dott.ssa Maria Pergola    
  • Dott. Alessandro Persiani
  • Dott.ssa Assunta Maria Palese
  • Dott. Luigi Vicinanza
  • Dott. Carmine D'Adamo

Gestione Amministrativa

  • Dott. Giuseppe Pentasuglia
  • Dott.ssa Loredana Bianco
  • Dott.ssa Angela Giordano
  • Signor Giuseppe Linsalata
Website: dott. Otello Carrieri - Training Solutions

Reti ecologiche

 

Foto gallery

In questa Gallery sono pubblicate le foto delle visite aziendali e del convegno....
 

Sistema di compostaggio itinerante

Nell’ambito del Progetto CompostA, PSR Basilicata2007-2013, mis. 124 - PIF Latte è stato realizzato un sistema di compostaggio ad insufflazione alimentato con pannelli solari. L’intervento nasce dalla collaborazione tra l’Università degli Studi della Basilicata e l’Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura (ALSIA). Il sistema è stato installato per la prima volta presso l’Azienda ALSIA “Pantano” di Pignola (PZ) e mostrato nell’ambito dell’incontro divulgativo tenutosi il 25 settembre 2015. L’intervento, che riprende quella che era l’attività delle “cattedre ambulanti”, ha la finalità di:
 

Eventi

 

Giuseppe Celano - Innovazioni per un'agricoltura sostenibile

Giuseppe Celano interviene al seminario "Innovazioni per un'agricoltura sostenibile", Venerdì 22 Maggio 2015, presso la Mediateca Provinciale «A. Ribecco», Palazzo dell'Annunziata, Matera (Basilicata)
 

I vantaggi del compostaggio - Intervista a Giuseppe Celano

Giuseppe Celano (Università della Basilicata) illustra i vantaggi della tecnologia del compostaggio. L'uso del compost può determinare una riduzione dei costi nell'azienda agricola in quanto si riesce a razionalizzare l'uso dei fertilizzazione e dei prodotti di sintesi.
 

Progetto CompostA: descrizione

Il problema della “eccedenza” di effluenti zootecnici è destinato a diventare sempre più pressante per gli allevatori.
 

Scenario Area di intervento

Analisi territoriale e descrizione territoriale dell’area oggetto di indagine
 

Gli interventi per la produzione del compost

Gli interventi  aziendali hanno l’obbiettivo di aumentare la sostenibilità della produzione zootecnica agendo sul processo di gestione dei reflui.
 

Aziende coinvolte

Le aziende coinvolte sono state individuate nell'area area del PIT Marmo-Platano-Melandro, costituita da 15 comuni:
 

Analisi della sostenibilità

Il progetto prevede la valutazione della sostenibilità ambientale, energetica ed economica del processo di compostaggio “on farm” attraverso la metodologia LCA (Life Cycle Assessment), l’EA (Energy Analysis) e la CA (Cost Analysis)
 

PUABAS: Il software per la gestione dei reflui zootecnici nella Regione Basilicata

Il decreto del 7 aprile 2006 recante le norme tecniche generali per la disciplina regionale dell’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, meglio conosciuto come “Direttiva nitrati”, è stata recepito anche in Basilicata con due Programmi d’Azione: uno per le aree riconosciute vulnerabili all’inquinamento da nitrati di origine agricola, l’altro rivolto alle aree non vulnerabili.
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione